Tiporto

IMG-20210408-WA0015-1280x782.jpg

15/04/2021

In un viaggio in questa selvaggia e splendida isola, abbiamo conosciuto Giuliana, una dei promotori di Resilea, un’associazione di promozione sociale che si avvia a diventare un’impresa di comunità. I membri sono tutti lavoratori che partecipano alla semina, coltivazione e raccolto di capperi, origano e olive, per citare solo alcuni dei loro prodotti che vengono anche trasformati per la realizzazione di squisite conserve.

I capperi, in particolare, sono in parte coltivati secondo i metodi dell’agricoltura biologica e in altra parte sono raccolti nei campi a Nikà, una zona dell’isola molto soleggiata, dove le piante crescono spontaneamente. Un prodotto eccellente che merita di essere provato.


foto-primavera-1280x960.jpg

08/04/2021

L’Assemblea Generale dell’ONU ha dichiarato che il 2021 è l’Anno Internazionale della frutta e delle verdura. Un invito a consumare meno carne e a privilegiare i frutti della terra ricchi di vitamine, minerali e sostanze nutritive.

Inoltre se crescono in terreni senza pesticidi, raccolti manualmente e magari (come nel nostro caso) in terreni terrazzati che affacciano sulle montagne del lecchese e su un bellissimo laghetto brianzolo, saranno sicuramente un concentrato di energia positiva.

Questo è il messaggio dell’articolo di Vogue.it. che ringraziamo per aver segnalato la nostra piccola realtà che crede nel valore di una agricoltura sostenibile a dimensione artigianale. Questo significa puntare su alcuni temi fondanti: coltivazione biologica, riciclo, filiera corta, dalla produzione alla distribuzione, e la rete con altre realtà di qualità.

Per portare in tavola bontà, salute e, perché no, anche un po’ di felicità.

 


cardo-1280x1707.jpg

11/03/2021

Questa verdura invernale è molto salutare, grazie alle vitamine del Gruppo B e C nonché al ferro, sodio e calcio. Inoltre grazie alla presenza di silimarina, complesso di flavonolignani, dà un prezioso supporto e protezione del fegato.

Per questo vi suggeriamo di provarla con le patate. Un contorno sfizioso e salutare:

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di cardi
  • 1/5  limone
  • 1/5 cipolla
  • 1 peperoncino
  • 3 patate
  • olio extra vergine
  • sale
  • pepe

Levate ai cardi  la parte con le superiore con le foglie. Se le coste sono larghe tagliatele verticalmente, poi pulite le superfici con un pelapatate per togliere tutti i filamenti. Tagliate a pezzi di circa 4 cm l’uno, sempre nel senso della lunghezza, e poi mano a mano in acqua e limone per evitare che anneriscano. Sciacquateli molto bene e lessateli in acqua bollente con mezzo limone per trenta minuti.  Intanto affettate le patate a tronchetto, della stessa misura del cardo. Quando i cardi sono pronti, preparate il trito di cipolla e fatela rosolare nell’olio caldo, poi aggiungete patate cardo e peperoncino, salate e pepate. Unite due bicchieri di acqua tiepida e fate cuocere per circa 30 minuti a fuoco medio-basso.

 


scarola-1280x850.jpg

11/03/2021

Ricca di vitamine, la scarola si può mangiare cruda in insalata, utilizzando le parti interne più tenere, oppure stufata in padella. Come? Seguiamo il consiglio della nostra cliente Elena: Si può stufare con aglio l’aggiunta di olive taggiasche, oppure rinforzarla ulteriormente con noci, uvette, acciughe e pinoli, secondo la ricetta partenopea (con cui si può farcire anche la pizza). Regolare con sale e pepe a piacere. Da provare


Alberto-Mantovani.jpg

23/02/2021

Il sistema immunitario è la la nostra più efficace barriera contro le malattie. Purtroppo tante patologie contemporanee, dal cancro alle malattie autoimmuni, dipendono proprio dal deterioramento del sistema immunitario spesso causato dall’infiammazione:  una reazione che è sana se è il sintomo della nostra lotta contro situazioni di pericolo, ma che, quando diventa cronica, attacca le nostre difese.

Consigliamo quindi la lettura di un libro dedicato a questo tema «Il fuoco interiore. Il sistema immunitario e l’origine delle malattie» a firma del patologo, immunologo e divulgatore scientifico Alberto Mantovani. Un testo che può aiutare a migliorare la nostra salute modificando i nostri comportamenti, e tra questi, oltre al fumo, l’attività fisica, l’esposizione all’inquinamento, al  primo posto c’è l’alimentazione, una delle principali fonti di questo “fuoco nemico” che spesso ci logora spesso lavorando in silenzio dentro di noi.

Allora vi diamo un piccolo suggerimento culinario, per iniziare a cambiare le nostre abitudini in tavola, depurarsi e fare un pieno di energia.


DATI SOCIETARI

SOCIETA’ AGRICOLA TIP’ORTO S.S.
Via Ponte 17 – Annone Di Brianza (LC)
P.IVA 03531090136
REA 319490 (LC)
Email: info@tiporto.eu
PEC: tiporto@legalmail.it

TERMINI E CONDIZIONI

0
Carrello